Dacia Dalla Libera

La dottoressa Dacia Dalla Libera è medico chirurgo specialista in Neurologia e medico ayurvedico.

Il suo curriculum comprende pubblicazioni scientifiche e l’assegnazione di premi a livello internazionale, oltre al lavoro di medico pro bono per associazioni no profit in India.

Qualifiche

• Ha ottenuto il diploma quadriennale in Medicina Ayurvedica presso Ayurvedicpoint di Milano e ha frequentato corsi di approfondimento presso la Clinica SNA Oushadala in Kerala, India
• Autrice di oltre 20 articoli scientifici pubblicati su riviste scientifiche internazionali (Lancet, Annals of Neurology, Plosone, Headache, Neurological Sciences etc) e’ da sempre dedicata alla ricerca nell’ambito delle Neuroscienze, è esperta nella cura di cefalee, ictus ischemico, malattia di parkinson, sclerosi multipla e altre patologie autoimmuni
• Ha vinto nel 2015 il primo premio presso il XVII Congresso Europeo di Ayurveda (Birstein) con un lavoro di ricerca sull’effetto dell’Ayurveda nel trattamento riabilitativo dell’Ictus Ischemico
• Oltre che in Italia, ha lavorato come neurologa presso famose cliniche di neuroriabilitazione in Svizzera.
• Negli ultimi anni si è dedicata all’integrazione tra medicina occidentale e medicina ayurvedica, al fine di fornire al paziente una cura completa dal punto di vista fisico, mentale, emotivo e spirituale
• Pratica yoga sin dall’adolescenza e ha inoltre lavorato come medico volontario per associazioni no-profit in India
• In occasione del 7° Congresso Mondiale di Ayurveda (World Ayurveda Congress) tenutosi a Calcutta, India, 1 – 4 dicembre 2016, la dottoressa Dacia Dalla Libera si è aggiudicata il 1° premio della Sessione Scientifica con la relazione “Ayurvedic Treatments for Parkinson Disease: results from a gait analysis study”

Avete già avuto modo di conoscerla in H3Om, dove riceve due volte al mese in qualità di medico ayurvedico, ed è già stata nostra ospite graditissima a SIMUL l’anno scorso.

Dacia ci ha confermato la sua presenza anche per quest’anno con una conferenza frutto della sua opera costante di integrazione tra medicina occidentale e ayurvedica.

Domenica alle 11 non perdetevi la sua relazione su Malattia di Parkinson: stare meglio con l’Ayurveda; risultati da uno studio scientifico di medicina integrata.